CHEMIONAZOLO TOPIC
torna all'INDICE farmaci


Google  CERCA FARMACI NEL SITO

  www.carloanibaldi.com

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0 FORMA FARMACEUTICA
04.0 INFORMAZIONI CLINICHE
04.1 Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3 Controindicazioni
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
04.5 Interazioni
04.6 Gravidanza e allattamento
04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8 Effetti indesiderati
04.9 Sovradosaggio
05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1 Eccipienti
06.2 Incompatibilit�
06.3 Periodo di validit�
06.4 Speciali precauzioni per la conservazione
06.5 Natura e contenuto della confezione
06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione
07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO
10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90
12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -[Vedi Indice].

� CHEMIONAZOLO TOPIC

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice].

100 g di crema contengono:Principio attivo: econazolo nitrato 1 g100 g di lozione contengono: Principio attivo: econazolo nitrato 1 g100 g di polvere contengono: Principio attivo: econazolo nitrato 1 g

03.0 FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice].

Crema dermatologica, Lozione dermatologica, Polvere dermatologica.�

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice].

04.1 Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice].

Infezioni dermatologiche di origine micotica, anche complicate da sovrinfezioni batteriche.

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice].

Secondo necessit�, 1-3 volte al giorno.Per applicazioni topiche dermatologiche: stendere un leggero velo di prodotto (polvere, crema o lozione) sulla cute detersa in zona malata e circostante e distribuire con leggero massaggio (coprire, se necessario).Non superare le dosi consigliate.�

04.3 Controindicazioni - [Vedi Indice].

Ipersensibilit� verso il farmaco.�

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice].

Nelle donne in stato di gravidanza e nei bambini nella prima infanzia, il prodotto deve essere usato nei casi di effettiva necessit� e sotto il diretto controllo del medico.L'uso, specie se prolungato, del prodotto, pu� dare origine a fenomeni di sensibilizzazione e di irritazione locale con bruciore, eritema, prurito.Non utilizzare per trattamenti protratti.Per l'uso in gravidanza, leggere lo specifico capoverso.Tenere fuori dalla portata dei bambini.

04.5 Interazioni - [Vedi Indice].

Nessun fenomeno di intolleranza o incompatibilit� con altri farmaci � stato riscontrato impiegando preparati a base di econazolo.

04.6 Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice].

Nelle donne in stato di gravidanza e nei bambini nella prima infanzia, il prodotto deve essere usato nei casi di effettiva necessit� e sotto il diretto controllo del medico.�

04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice].

Non sussistono problemi di sorta in proposito.

04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice].

Solo in rarissimi casi, sono possibili irritazioni locali in zone eczematose.Qualsiasi effetto indesiderato, non descritto nel foglio illustrativo, deve essere tempestivamente comunicato al medico curante.

04.9 Sovradosaggio - [Vedi Indice].

Non sono stati segnalati fenomeni da sovradosaggio per applicazioni topiche, n� sono noti in letteratura; tuttavia, � sempre opportuno attenersi alla posologia prevista e non prolungare il periodo di terapia previsto.

05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice].

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice].

L'econazolo nitrato � un chemioterapico ad azione antimicotica, antibatterica, per uso topico.L'econazolo nitrato esplica la sua azione fungicida attraverso una lesione delle membrane cellulari ed intracellulari, scompaginando l'intima struttura cellulare e distruggendone, successivamente, gli elementi costitutivi fondamentali.
Pertanto l'econazolo risulta essere dotato di una elevata attivit� antifungina nei confronti di tutti i miceti patogeni dell'uomo: dermatofiti, lieviti, muffe, actinomiceti, funghi dimorfi ed anche su batteri Gram -positivi e Gram -negativi, sui batterioidi.Per il momento, non � stata segnalata la comparsa di ceppi resistenti.

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice].

In uno studio condotto su volontari sani, � risultato che trenta ore dopo l'applicazione locale di econazolo nitrato, sono rilevabili nelle urine soltanto quantit� della dose somministrata comprese tra lo 0,1% ed il 2%, in rapporto alle condizioni di integrit� della cute.Di notevole importanza per il trattamento topico delle micosi, � la capacit� del farmaco a penetrare, in concentrazioni terapeutiche utili, anche negli strati cutanei pi� profondi.� stato dimostrato che l'econazolo nitrato, dopo applicazione topica, � presente negli strati del derma a concentrazioni terapeutiche efficaci, ed in forma attiva.La penetrazione dell'econazolo nitrato negli strati pi� profondi del derma, � pertanto superiore a quella degli altri composti imidazolici.
In ogni caso, la quantit� di farmaco assorbita per via cutanea, non � in grado di espletare alcuna attivit� a livello sistemico.�

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice].

La tollerabilit� locale dei derivati imidazolici, � generalmente buona, in particolare, quella dell'econazolo appare particolarmente sicura.Studi sperimentali, condotti in vivo, hanno dimostrato che l'applicazione topica di econazolo nitrato non determina fenomeni di sensibilizzazione e non provoca reazioni foto tossiche o foto allergiche.L'esame istologico della cute, trattata con econazolo, non ha evidenziato lesioni a carico dell'epidermide, del derma e degli annessi cutanei.Somministrato a scopo sperimentale, per via orale, agli animali da laboratorio, l'econazolo ha dimostrato di essere caratterizzato da una assai lata DL50 e, specificatamente, topo: 524, ratto: 1292, espressa in mg/kg.Le prove di tossicit� cronica, hanno messo in evidenza che il farmaco, oltre ad essere ottimamente tollerato, sia sul derma che sulle mucose, praticamente non risulta assorbito a livello sistemico.
L'esame istologico della cute, non ha dimostrato lesioni a carico dell'epidermide, del derma e degli annessi cutanei.�

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice].

06.1 Eccipienti - [Vedi Indice].

- Crema: Stearato di glicol poliglicol, gliceridi oleici poliottietilenati, olio di vaselina, butil-idrossi anisolo, acido benzoico, acqua depurataLozione: Stearato di glicol poliglicol, gliceridi oleici poliossietilenati, olio di vaselina, silice precipitata, butil-idrossi anisolo, acido benzoico, acqua depurata- Polvere: Silice precipitata, zinco ossido, talco�

06.2 Incompatibilit� - [Vedi Indice].

Non ne risultano.�

06.3 Periodo di validit� - [Vedi Indice].

48 mesi.�

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice].

Nessuna, oltre quelle d'uso per i farmaci.Conservare a temperatura ambiente.�

06.5 Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice].

Crema dermatologica 1%: tubo g 30Polvere dermatologica 1%: flacone g 30Polvere dermatologica 1%: flacone g 50Lozione dermatologica 1%: flacone g 30�

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice].

Cfr.
"Posologia e modo di somministrazione".�

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

NCSN FARMACEUTICI S.r.l.Via Tiburtina, Km 14,400 - 00131 Roma

08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Crema dermatologica 1%, tubo g 30 AIC n.
024868059Polvere dermatologica 1%, flacone g 30 AIC n.
024868046Polvere dermatologica 1%, flacone g 50 AIC n.
024868010Lozione dermatologica 1%, flacone g 30 AIC n.
024868061�

09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO - [Vedi Indice].

-----�

10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice].

01.06.2000�

11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90 - [Vedi Indice].

-----�

12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - [Vedi Indice].

-----

 

home

 


Ultimo aggiornamento: 15/12/2012
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2012 - Anibaldi.it@Network - Tutti i diritti riservati.
[http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/summary.htm]