CL Tre
torna all'INDICE farmaci


Google  CERCA FARMACI NEL SITO

  www.carloanibaldi.com

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0 FORMA FARMACEUTICA
04.0 INFORMAZIONI CLINICHE
04.1 Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3 Controindicazioni
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
04.5 Interazioni
04.6 Gravidanza e allattamento
04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8 Effetti indesiderati
04.9 Sovradosaggio
05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1 Eccipienti
06.2 Incompatibilit�
06.3 Periodo di validit�
06.4 Speciali precauzioni per la conservazione
06.5 Natura e contenuto della confezione
06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione
07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO
10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90
12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -[Vedi Indice].

CL TRE

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice].

100 g di CL TRE contengono: Principi attivi: Acido Tricloroacetico 50 g Eccipienti: acqua depuarata. La confezione contiene inoltre un tubetto da 10 g di vaselina bianca.

03.0 FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice].

Soluzione cutanea.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice].

04.1 Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice].

Trattamento di calli e verruche.

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice].

Strappare il sigillo dal flacone e applicare il beccuccio erogatore.
Per evitare che il liquido venga a contatto con la pelle circostante la verruca ungere la pelle sana con la vaselina bianca contenuta nella confezione, quindi con l�estremit� del beccuccio erogatore bagnare la parte centrale della verruca.
Si consiglia di applicare 1.2 gocce sulla parte da trattare e di ripetere il trattamento a distanza di alcune ore. Non superare le dosi consigliate.

04.3 Controindicazioni - [Vedi Indice].

Non va usato per via topica in caso di neoplasia cutanee. Ipersensibilit� verso il componente o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice].

Provoca ustioni.
Caustico.
Corrosivo. Evitare il contatto con gli occhi.
In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare il medico. Non usare per trattamenti prolungati; dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consultare il medico. Non inalare. In caso di ingestione accidentale del prodotto consultare immediatamente un medico.
Prima dell�applicazione accertarsi della natura della neo-formazione. Non applicare il prodotto sulla pelle sana ed in prossimit� di ferite.

04.5 Interazioni - [Vedi Indice].

Non sono state segnalate interazioni di alcun tipo con altri farmaci.

04.6 Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice].

Non esistono studi adeguati e ben controllati sull�uso di CL TRE in gravidanza e nell�allattamento; pertanto deve essere usato solo in caso di effettiva necessit� e sotto il diretto controllo del medico.

04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice].

Non risultano limitazioni.

04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice].

La sostanza � molto irritante.
Pu� provocare irritazione locale (bruciore, arrossamento).

04.9 Sovradosaggio - [Vedi Indice].

Non sono stati rilevati sintomi attribuibili a sovradosaggio, in seguito all�uso topico di acido tricloroacetico. Tuttavia in caso di applicazione di una dose eccessiva di CL TRE lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare il medico. In caso di ingestione orale accidentale si possono avere dolori addominali violenti, emissione di muco schiumoso biancastro o ematico e ulcerazioni alla mucosa del cavo orale.

05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice].

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice].

L�acido tricloroacetico � una sostanza in grado di esercitare un�azione cicatrizzante nel trattamento delle verruche. Agisce precipitando le proteine cellulari e dell�essudato formando un�escara che in seguito d� origine a una crosta.

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice].

Dalle diverse ricerche bibliografiche effettuate, non sono emersi dati relativi all�assorbimento del prodotto.

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice].

Le prove di tossicit� condotte sui ratti hanno consentito di stabilire che la DL50 corrisponde a 5g/kg per os.

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice].

06.1 Eccipienti - [Vedi Indice].

Acqua depurata Un tubetto da 10 g di vaselina bianca.

06.2 Incompatibilit� - [Vedi Indice].

Nessuna nota

06.3 Periodo di validit� - [Vedi Indice].

5 anni

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice].

Conservare il prodotto in contenitore ben chiuso, al riparo dalla luce.

06.5 Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice].

Contenitore primario: flacone in vetro da 5ml, munito di chiusura a strappo e sottotappo in gomma. La confezione contiene inoltre un contagocce in politene imbustato. Il contenuto del flacone � di 3 ml. Tubetto di alluminio verniciato e litografato completo di tappo a vite montato sulla bocca a foro cieco da sfondare al momento dell�uso. Contiene 10g di vaselina bianca. Contenitore secondario: astuccio di cartone litografato.

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice].

ND

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Industria farmaceutica NOVA ARGENTIA � Via G.Pascoli, 1 Gorgonzola (MI).
Officina di produzione BELTAPHARM S.p.A.
� Via Stelvio, 66 � Cusano Dilanino (MI)

08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Autorizzazione N.
034087015

09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO - [Vedi Indice].

Medicinale non soggetto a prescrizione medica.

10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice].

25 settembre 1998

11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90 - [Vedi Indice].

La specialit� non � soggetta a DPR 309/90.

12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - [Vedi Indice].

25 settembre 1998

 

home

 


Ultimo aggiornamento: 15/12/2012
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2012 - Anibaldi.it@Network - Tutti i diritti riservati.
[http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/summary.htm]