FLU-CORTANEST
torna all'INDICE farmaci


Google  CERCA FARMACI NEL SITO

  www.carloanibaldi.com

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0 FORMA FARMACEUTICA
04.0 INFORMAZIONI CLINICHE
04.1 Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3 Controindicazioni
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
04.5 Interazioni
04.6 Gravidanza e allattamento
04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8 Effetti indesiderati
04.9 Sovradosaggio
05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1 Eccipienti
06.2 Incompatibilit�
06.3 Periodo di validit�
06.4 Speciali precauzioni per la conservazione
06.5 Natura e contenuto della confezione
06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione
07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO
10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90
12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -[Vedi Indice].

� FLU-CORTANEST

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice].

100 g di crema contengono:Principio attivo: diflucortolone valerato 0,100 g.Eccipienti: gliceridi semisintetici autoemulsionabili 15 g; esantriolo 5 g; esteri dell'acido p-idrossibenzoico (metile-etile-propile) 0,15 g; acqua depurata 79,750 g; essenza di rosa q.b.

03.0 FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice].

Crema per uso esterno.�

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice].

04.1 Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice].

Dermatosi seborroiche, da contatto, tossiche; neurodermatite; orticaria; ustioni di primo grado; eczema volgare, microbico, varicoso (comunque non applicare direttamente sull'ulcera), anale, dei bambini; eritema solare; punture da insetto.

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice].

Per uso esterno Detergere e disinfettare, se necessario, la parte da medicare; applicare, massaggiando lievemente, un leggero strato di crema (secondo l'opportunit� terapeutica) coprendo anche le zone vicino alla lesione.
Ripetere il trattamento due-tre volte al giorno o secondo indicazione medica.Non appena il quadro clinico sar� migliorato � sufficiente una sola applicazione giornaliera.�

04.3 Controindicazioni - [Vedi Indice].

Nei soggetti con riconosciuta ipersensibilit� ai corticosteroidi.Come per ogni corticosteroide per uso topico � inoltre controindicato nei seguenti casi: tubercolosi cutanea, affezioni cutanee luetiche e virali (Herpes simplex, varicella, pustole vacciniche).�

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice].

Il preparato non deve essere usato per applicazioni oftalmiche o per applicazioni auricolari esterne in caso di perforazione timpanica.L'uso, specie prolungato, di prodotti per uso topico pu� dare origine a fenomeni di sensibilizzazione; in tal caso occorre interrompere il trattamento ed istituire una terapia pi� opportuna.In presenza di una concomitante infezione cutanea va istituita opportuna terapia antibatterica o antifungina di copertura e, in caso di insuccesso di questa, va interrotto il trattamento corticosteroideo.Se vengono trattate estese aree epidermiche o se viene utilizzata la tecnica occlusiva (al riguardo si tenga presente che il pannolino pu� fungere da bendaggio occlusivo), si pu� determinare un assorbimento sistemico del corticosteroide.
Pertanto, quando vi siano lesioni multiple o molto estese, esse devono essere trattate con applicazioni limitate a piccole aree per volta.Lattanti e bambini di et� inferiore a 4 anni dovrebbero essere trattati per periodi di tempo non superiori a tre settimane, specie in caso di applicazione su regioni coperte da pannolini.

04.5 Interazioni - [Vedi Indice].

Non sono note possibili interazioni medicamentose.

04.6 Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice].

Nelle donne in stato di gravidanza, in corso di allattamento e nella primissima infanzia il prodotto va somministrato solo nei casi di effettiva necessit� sotto diretto controllo del Medico.�

04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice].

Nessuno.

04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice].

L'arrossamento della pelle, la presenza abnorme di liquido nei tessuti (edema), la desquamazione, il prurito sono espressione di ipersensibilit� verso il principio attivo.In caso di terapia prolungata con pomate corticosteroidee possono verificarsi senso di secchezza della pelle, infiammazione del follicolo del pelo e della ghiandola sebacea, scarsa pigmentazione, abnorme crescita dei peli, mancata nutrizione della pelle e, a seguito di bendaggio occlusivo, macerazione, striature, alterazioni cutanee causate da ritenzione del sudore.Si deve tener presente che le pellicole di plastica utilizzate per il bendaggio occlusivo sono infiammabili; inoltre tali pellicole possono provocare fenomeni di sensibilizzazione.
In tal caso vanno sostituite con altre di diverso materiale.L'uso prolungato del prodotto pu� provocare aumento della pressione arteriosa, tendenza all'affaticamento, mancanza di forze, disturbi del ritmo cardiaco e riduzione del potassio nel sangue.

04.9 Sovradosaggio - [Vedi Indice].

Non esistono a tutt'oggi esperienze da sovradosaggio.

05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice].

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice].

Il principio attivo di Flu-Cortanest � il diflucortolone valerato, un corticosteroide dotato di sicura azione topica.
� efficace anche a concentrazioni molto basse; esercita elevata azione antiflogistica, antiallergica e vasocostrittrice.
Esso deriva dal flucortolone per aggiunta alla molecola di un atomo di fluoro nella posizione 9a.Questa doppia fluorurazione consente di controllare ancor meglio del flucortolone la reazione infiammatoria.Flu-Cortanest, per le prerogative del suo principio attivo, esplica attivit� antinfiammatoria, antiallergica ed antipruriginosa rapide ed intense, possedendo nel contempo un'elevata tollerabilit� locale.

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice].

Applicati sulla cute, i corticosteroidi sono trattenuti in gran parte dallo strato corneo e solo in piccola parte raggiungono il derma dove possono essere assorbiti.Numerosi fattori possono favorire un assorbimento pi� evidente: la zona e l'estensione della cute da trattare, il tipo di lesione, la durata del trattamento, l'eventuale bendaggio occlusivo.A tale proposito si tenga presente che certe zone della pelle (viso, palpebre, capillizio, scroto) li assorbono pi� facilmente di altre (cute delle ginocchia, dei gomiti, della palma della mano e della pianta dei piedi).Il diflucortolone valerato penetra rapidamente nell'epidermide umana, raggiungendovi la concentrazione massima entro 4 ore dall'applicazione.
Tale concentrazione � prevalente negli strati cutanei pi� superficiali.L'assorbimento sistemico, dopo 7 ore di applicazione, � inferiore all'1% della dose iniziale.La piccola quota assorbita in circolo � rapidamente metabolizzata (emivita plasmatica di circa 4 ore) ad almeno tre sostanze di degradazione che vengono velocemente e completamente eliminate dal rene in forma coniugata.Il metabolismo intracutaneo del diflucortolone valerato, dopo applicazione su cute umana, consiste in una lenta idrolisi della sostanza a diflucortolone ed acido valerianico (5-15% della dose applicata per 7 ore).�

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice].

Le prove tossicologiche su diverse specie animali hanno dimostrato che il diflucortolone valerato per uso topico risulta praticamente atossico; sul cane solamente dopo 13-14 settimane si � manifestata un'atrofia cutanea nella zona di applicazione.L'applicazione topica durante la gravidanza ha provocato effetti embriotossici alla dose di 500 mg/kg nei ratti e alla dose di 50 mg/kg nei conigli.�

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice].

06.1 Eccipienti - [Vedi Indice].

Gliceridi semisintetici autoemulsionabili, esantriolo, esteri dell'acido p-idrossibenzoico (metile, etile, propile), acqua depurata, essenza.�

06.2 Incompatibilit� - [Vedi Indice].

Non sono note, ad oggi, incompatibilit� specifiche.�

06.3 Periodo di validit� - [Vedi Indice].

Anni 3 a confezionamento integro, correttamente conservato.�

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice].

Nessuna.�

06.5 Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice].

Tubo flessibile di alluminio protetto internamente da lacca e chiuso con tappo a vite di materiale plastico.Tubo 30 g.

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice].

-----�

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

VECCHI & C.
PIAM S.a.p.a.Via Padre G.
Semeria, 5 - 16131 Genova (GE)

08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

AIC n.
025723014�

09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO - [Vedi Indice].

Da vendersi dietro presentazione di ricetta medica.�

10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice].

01/06/2000�

11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90 - [Vedi Indice].

Non soggetta alla disciplina del DPR 309/90.�

12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - [Vedi Indice].

24/02/2000

 

home

 


Ultimo aggiornamento: 15/12/2012
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2012 - Anibaldi.it@Network - Tutti i diritti riservati.
[http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/summary.htm]