STEROLONE
torna all'INDICE farmaci


Google  CERCA FARMACI NEL SITO

  www.carloanibaldi.com

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0 FORMA FARMACEUTICA
04.0 INFORMAZIONI CLINICHE
04.1 Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3 Controindicazioni
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
04.5 Interazioni
04.6 Gravidanza e allattamento
04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8 Effetti indesiderati
04.9 Sovradosaggio
05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1 Eccipienti
06.2 Incompatibilit�
06.3 Periodo di validit�
06.4 Speciali precauzioni per la conservazione
06.5 Natura e contenuto della confezione
06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione
07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO
10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90
12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -[Vedi Indice].

� - [Vedi Indice] STEROLONE

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice].

100 g di pomata contengono:Principio attivoFluocinolone acetonide g 0,025EccipientiMontybase g 20,0Labrafil M 2130 g 5,0Olio di vaselina g 3,0Paracombin g 0,1Acqua distillata q.b.a g 100

03.0 FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice].

Pomata per uso dermatologico.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice].

04.1 Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice].

Dermatosi di natura allergica e infiammatoria sia acuta che subacuta, che cronica quali: dermatiti seborroiche, esfoliative, da farmaci, da contatto, da stasi, da raggi.
Pruriti anali, intertrigine, punture da insetti, urticaria, ustioni, psoriasi croniche stabilizzate, eritemi polimorfi.

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice].

Una applicazione di pomata 2-4 volte al giorno sull'area.

04.3 Controindicazioni - [Vedi Indice].

Ipersensibilit� verso il farmaco.
Infezioni tubercolari o virali (es.
herpes, varicella, etc.) locali.
La terapia occlusiva � controindicata in soggetti con dermatite atrofica.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice].

Se si somministra in presenza di infezioni cutanee � necessario istituire una idonea terapia antibatterica e antifungina e, in caso di insuccesso di questa, interrompere il trattamento corticosteroideo.
L'uso, specie se prolungato, di prodotti per uso topico, pu� dare origine a fenomeni di sensibilizzazione.
Ove ci� accada � necessario sospendere il trattamento ed istituire una terapia adeguata.L'applicazione epicutanea di corticosteroidi nel trattamento di dermatosi estese e/o per periodi prolungati di tempo pu� determinare effetti secondari da assorbimento sistemico.
Tale evenienza si verifica soprattutto nei bambini o quando si ricorra al bendaggio occlusivo.
Nei bambini il pannolino pu� fungere da bendaggio occlusivo.
Se si adotta tale tecnica, nei casi di lesioni estese � consigliabile trattare una parte per volta.
E' pertanto opportuno limitare l'uso del prodotto a brevi periodi di tempo.Il prodotto non � per uso oftalmico.Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

04.5 Interazioni - [Vedi Indice].

Nessuna.

04.6 Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice].

Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va impiegato solo in caso di effettiva necessit� e sotto diretto controllo del medico.

04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice].

Nessuno.

04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice].

Localmente arrossamento cutaneo, edema, desquamazione, prurito, espressione d'ipersensibilit� verso i componenti.
In corso di terapia protratta con steroidi topici possono verificarsi senso di secchezza cutanea, follicoliti, eruzioni di tipo acneico, ipopigmentazione, ipertricosi, atrofie e, a seguito di bendaggio occlusivo, macerazione, strie.
Si tenga infine presente che le pellicole di plastica utilizzate per il bendaggio occlusivo sono infiammabili e che possono provocare fenomeni di sensibilizzazione che rendono necessaria la sostituzione del materiale adoperato.L'uso prolungato del prodotto pu� indurre una sindrome da eccesso di corticosteroidi con ipertensione arteriosa astenia, adinamia, disturbi del ritmo cardiaco, ipopotassiemia e alcalosi metabolica.

04.9 Sovradosaggio - [Vedi Indice].

Nessuno noto per il prodotto nella forma in oggetto.

05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice].

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice].

Lo Sterolone � un prodotto contenente 6-9-difluoro-16-idrossifluocinolone-16 17 acetonide (Fluocinolone acetonide) un corticosteroide che nelle ricerche farmacologiche e cliniche ha dimostrato di avere un'azione farmaco-dinamica di ben 40 volte superiore all'idrocortisone il che ne permette un impiego topico alla dose dello 0,025%.

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice].

Una delle caratteristiche del fluocinolone acetonide � lo specifico accumulo a livello dello strato corneo si forma perci� una riserva di cui � stata constatata la presenza fino a 15 gg dopo l'applicazione e dalla quale lo steroide si libera gradualmente raggiungendo gli strati pi� profondi della cute dove pu� svolgere la sua azione anti-infiammatoria ed anti-allergica.
Questo comportamento assicura un effetto terapeutico dinamico, costante e di notevole potenza.

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice].

La tollerabilit� del fluocinolone � ottima ed � esente da effetti generali che non si riscontrano nemmeno in seguito alle sue applicazioni prolungate e massicce, il farmaco svolge infatti la sua azione unicamente sulla zona cutanea in cui � stato applicato.

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice].

06.1 Eccipienti - [Vedi Indice].

Montybase, Labrafil M 2130, Olio di vaselina, Paracombin, acqua distillata

06.2 Incompatibilit� - [Vedi Indice].

Nessuna.

06.3 Periodo di validit� - [Vedi Indice].

Anni 3.

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice].

Nessuna.

06.5 Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice].

Tubo contenente 15 g di pomataTubo contenente 30 g di pomataTubo contenente 50 g di pomata

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice].

Vedere paragrafo 4.4

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Francia Farmaceutici Industria Farmaco Biologica S.r.l., Via dei Pestagalli, 7 - Milano

08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Tubo contenente 15 g di pomata: A.I.C.
n.
022107015Tubo contenente 30 g di pomata: A.I.C.
n.
022107027Tubo contenente 50 g di pomata: A.I.C.
n.
022107039

09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO - [Vedi Indice].

-----

10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice].

01.03.1971.

11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90 - [Vedi Indice].

-----

12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - [Vedi Indice].

31.05.2000

 

home

 


Ultimo aggiornamento: 15/12/2012
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2012 - Anibaldi.it@Network - Tutti i diritti riservati.
[http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/summary.htm]