TRIPT-OH
torna all'INDICE farmaci


Google  CERCA FARMACI NEL SITO

  www.carloanibaldi.com

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0 FORMA FARMACEUTICA
04.0 INFORMAZIONI CLINICHE
04.1 Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3 Controindicazioni
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
04.5 Interazioni
04.6 Gravidanza e allattamento
04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8 Effetti indesiderati
04.9 Sovradosaggio
05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1 Eccipienti
06.2 Incompatibilit�
06.3 Periodo di validit�
06.4 Speciali precauzioni per la conservazione
06.5 Natura e contenuto della confezione
06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione
07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO
10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90
12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -[Vedi Indice].

� TRIPT-OH

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice].

Tript-OH 50 capsule - Una capsula da 50 mg contiene:Principio attivo: L-5-idrossitriptofano mg 50.Tript-OH 100 capsule - Una capsula da 100 mg contiene:Principio attivo: L-5-idrossitriptofano mg 100.Tript-OH 200 capsule - Una capsula da 200 mg contiene:Principio attivo: L-5-idrossitriptofano mg 200.Tript-OH granulato - Una bustina da 5 g contiene:Principio attivo: L-5-idrossitriptofano mg 25.

03.0 FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice].

Capsule e bustine di granulato.�

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice].

04.1 Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice].

In psichiatria: coadiuvante nelle forme di depressione psicogena, depressione endogena, depressione involutiva;in neurologia: epilessia (in associazione con anticonvulsivanti), malattia di Parkinson (in associazione con L-dopa), mioclonia, movimenti coreici, sindrome di Down, fenilchetonuria; altre indicazioni: emicranie e cefalea vasomotoria, disturbi del sonno (insonnia e ipersonnia), sindromi dolorose di origine centrale.

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice].

Dose di attacco: 200 mg/die, per poi passare gradualmente alla dose di mantenimento.Dose di mantenimento: stati depressivi: 300-600 mg/die, sindromi neurologiche: 600-1000 mg/die, epilessia: 150-300 mg/die (met� dose nei bambini), morbo di Parkinson: 100-600 mg/die.
Nella sindrome di Down la dose di attacco sar� di 1 mg/kg/die; tale posologia andr� variata in base ai risultati terapeutici.
La posologia giornaliera va suddivisa in tre somministrazioni.
Il contenuto della bustina va sciolto in mezzo bicchiere d'acqua.

04.3 Controindicazioni - [Vedi Indice].

Insufficienza renale grave, ipersensibilit� individuale accertata verso il prodotto.�

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice].

Il farmaco non presenta alcun rischio di assuefazione n� di dipendenza.In alcuni casi � opportuno far precedere al trattamento un esame renale e cardiaco accurato.Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini.

04.5 Interazioni - [Vedi Indice].

� possibile associare il L-5-HTP alle altre terapie specifiche (ad esempio gli ansiolitici).
L'alfa-metildopa e la metisergide bloccano la decarbossilazione periferica del Tript-OH; pertanto in pazienti trattati con tali sostanze, il farmaco deve essere somministrato con cautela.L'associazione con gli IMAO deve essere effettuata con cautela.
Occorre tener presente l'eventuale potenziamento degli antidepressivi triciclici e quadriciclici, dei quali pu� essere necessario ridurre le dosi.

04.6 Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice].

Gli studi di teratogenesi hanno escluso nell'animale effetti negativi sul feto.
Nonostante ci� l'uso del Tript-OH, durante la gravidanza e l'allattamento, va limitato ai casi di assoluta necessit�, sotto il diretto controllo del Medico.�

04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice].

Non sono noti effetti negativi del Tript-OH sulla capacit� di guidare n� sull'uso di macchine.

04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice].

A forti dosi il farmaco pu� provocare occasionalmente nausea e disturbi gastrici minori; in tal caso � generalmente sufficiente ridurre la dose per qualche giorno per poi risalire alla dose utile; se necessario si possono impiegare farmaci antiacidi o modificatori del comportamento dell'apparato digerente.
Possono talvolta essere osservate modiche variazioni pressorie, con ritorno alla normalit� nelle 48 ore.

04.9 Sovradosaggio - [Vedi Indice].

Essendo il L-5-HTP una sostanza biologica non sono segnalati, in clinica, sintomi di sovradosaggio.

05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice].

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice].

Il principio attivo del Tript-OH � il L-5-idrossitriptofano, diretto precursore fisiologico della serotonina, che svolge il ruolo di indispensabile mediatore chimico a livello cerebrale.Tra i diversi fattori patogenetici di malattie psichiche (in particolare della depressione) e neurologiche, il ruolo svolto da alterazioni biochimiche cerebrali � da tempo sotto investigazione: molte ricerche sono state effettuate sulle alterazioni del metabolismo delle amine biogene, fino a giungere alla "ipotesi aminica" della patogenesi dei disturbi suddetti.Esistono prove sufficienti per ritenere importante, nella genesi dei disturbi neuropsichiatrici, un'alterazione dell'attivit� cerebrale causata da squilibrio della sintesi, dello stoccaggio, della liberazione o della inattivazione delle amine e in particolare della serotonina: questa infatti risulta diminuita nel tessuto cerebrale di individui depressi, come diminuito e, nel liquor di questi malati, il tasso del suo metabolita, l'acido 5-idrossi-indolacetico.
� stata anche accertata una positiva correlazione tra gravit� della depressione e concentrazione di questo metabolita nonch� un suo aumento nelle fasi di recupero clinico dopo trattamento con elettroshock o antidepressivi triciclici ed anti-MAO.
Del pari, in alcune sindromi neurologiche esiste un deficit di serotonina.
Essendo inutilizzabile la serotonina esogena, � necessario che venga sintetizzata nei siti di azione a partire dall'aminoacido precursore: il triptofano.
Ma solo l'1% del triptofano esogeno viene trasformato in serotonina.
Al contrario, il L-5-idrossitriptofano attraversa agevolmente la barriera ematoencefalica, evita il passaggio obbligato della triptofano-idrossilazione e viene convertito totalmente in serotonina per la presenza nel tessuto cerebrale di un enzima specifico, la 5-idrossitriptofano-decarbossilasi.

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice].

Il L-5-HTP � ben assorbito per via orale; a differenza del suo precursore, non si lega alle sieroproteine e viene rapidamente decarbossilato.
Il passaggio della barriera ematoencefalica � ugualmente rapido.
Nel ratto albino dopo somministrazione di L-5-HTP si rileva un aumento di serotonina cerebrale che raggiunge l'apice ai 30 minuti.
Nel topo la dose di 1 g/kg determina l'innalzamento della serotonina cerebrale da 0,58 mg a 20 mg.
Nella scimmia la dose di 30 mg/kg aumenta in un'ora i livelli di serotonina cerebrale in maniera considerevole, da due a sei volte a seconda delle regioni esplorate.
L'eliminazione avviene per via renale sotto forma di acido 5-idrossi-indol-acetico, catabolita della serotonina.
Dopo somministrazione unica per os di 200 mg/kg nel ratto, l'apice della eliminazione si ha alla 24� ora.�

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice].

Studi effettuati nel ratto e nel topo hanno dimostrato che la DL50 � trascurabile se paragonata ai dosaggi previsti in terapia (DL50 per os nel topo 2500 mg/kg: DL50 i.p.
1400 mg/kg).La tossicit� cronica studiata nel cane a dosi di 25 e 50 mg/kg per 16 settimane non ha evidenziato alcuna alterazione del peso corporeo, dei vari organi ed apparati, nonch� dei parametri ematologici ed ematochimici.
Nel ratto a dosaggi di 100 mg/kg � comparsa lieve albuminuria.Nel gatto la somministrazione endoduodenale di 15 mg/kg non provoca alterazioni della pressione arteriosa, della dinamica cardiaca, della motilit� duodenale.Il L-5-HTP non ha evidenziato nel ratto e nel coniglio attivit� teratogena.�

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice].

06.1 Eccipienti - [Vedi Indice].

Tript-OH 50 capsule Eccipienti: amido, mannitolo, magnesio stearato.Componenti della capsula: indigotina, titanio biossido, gelatina.Tript-OH 100 capsule Eccipienti: amido, mannitolo, magnesio stearato.Componenti della capsula: titanio biossido, gelatina, eritrosina, ossido di ferro giallo.Tript-OH 200 capsule Eccipienti: amido, mannitolo, magnesio stearato.Componenti della capsula: titanio biossido, gelatina, indigotina, eritrosina, ossido di ferro giallo.Tript-OH granulato Eccipienti: sodio idrossi-etiliden-metil-pirandione, aroma albicocca, macrogol 4000, saccarosio.�

06.2 Incompatibilit� - [Vedi Indice].

Il L-5-HTP non presenta incompatibilit� assolute con gli altri farmaci specifici, ma occorre tenere presente, nell'uso, eventuali fenomeni di interazione con altri psicofarmaci.�

06.3 Periodo di validit� - [Vedi Indice].

La stabilit� � di 3 anni per tutte le confezioni.�

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice].

Il prodotto va conservato al riparo della luce.�

06.5 Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice].

Astuccio da 30 capsule da 50 mg in blister Astuccio da 20 capsule da 100 mg in blister Astuccio da 20 capsule da 200 mg in blister Astuccio da 20 bustine di granulato da 5 g contenenti 25 mg di principio attivo �

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice].

-----�

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Sigma-Tau Industrie Farmaceutiche Riunite S.p.A.Viale Shakespeare, 47 - 00144 Roma (RM)Stabilimento: Via Pontina km.
30,400 - 00040 Pomezia (RM)

08.0 NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

Capsule da 50 mg AIC n.
024158014 in comm.
dal maggio 1980Capsule da 100 mg AIC n.
024158026 in comm.
dal maggio 1980Capsule da 200 mg AIC n.
024158040 in comm.
dal gennaio 1988Bustine da 5 g di granulato AIC n.
024158038 in comm.
dal novembre 1981�

09.0 REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO - [Vedi Indice].

Da vendersi dietro presentazione di ricetta medica.�

10.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice].

Autorizzazione Capsule da 50 mg: Marzo 1980.Capsule da 100 mg: Marzo 1980.Capsule da 200 mg: Luglio 1987.Bustine da 5 g di granulato: Marzo 1980.Rinnovo dell'autorizzazione Giugno 1995.�

11.0 TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90 - [Vedi Indice].

Non soggetto.�

12.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - [Vedi Indice].

1995

 

home

 


Ultimo aggiornamento: 15/12/2012
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2012 - Anibaldi.it@Network - Tutti i diritti riservati.
[http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/summary.htm]