xx

Torna alla pagina iniziale

01.0�DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0�COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0�FORMA FARMACEUTICA
04.0�INFORMAZIONI CLINICHE
04.1�Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3�Controindicazioni
04.4�Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
�Interazioni
04.6�Gravidanza e allattamento
04.7�Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8�Effetti indesiderati
04.9�Sovradosaggio
05.0�PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0�INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1�Eccipienti
06.2�Incompatibilità
06.3�Periodo di validità
06.4�Speciali precauzioni per la conservazione
06.5�Natura e contenuto della confezione
06.6�Istruzioni per l'uso e la manipolazione
home

08.0�NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0�REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO
10.0�DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
xxy TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90
12.0�



01.0�DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE - [Vedi Indice]

VISADRON

02.0�COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice]

100 ml contengono: fenilefrina cloridrato 125 mg

home

03.0�FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice]

gocce per uso oftalmico

04.0�INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice]

04.1�Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice]

Stati irritativi della congiuntiva, dovuti all'azione del fumo, di polveri, del vento, del freddo.

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice]

Instillare 1-3 gocce nel sacco congiuntivale, 2-3 volte al giorno.

Durata del trattamento

Il prodotto non deve essere impiegato per più di 4 giorni consecutivi stante la possibilità che possano verificarsi� effetti indesiderabili.

Non superare le dosi consigliate.

04.3�Controindicazioni - [Vedi Indice]

Visadron non deve essere impiegato nei soggetti con glaucoma ad angolo acuto o con altre gravi malattie dell'occhio, nei bambini sotto i tre anni di età e in caso di ipersensibilità individuale accertata verso il prodotto.

04.4�Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice]

Se i sintomi� persistono o si aggravano dopo breve periodo di trattamento, consultare il medico. Infezioni, pus, corpi estrenei nell'occhio, danni meccanici, chimici, da calore richiedono l'attenzione del medico.

Il prodotto, pur presentando uno scarso assorbimento sistemico, deve essere usato con cautela nei pazienti affetti da ipertensione, ipertiroidismo, disturbi cardiaci e iperglicemia (diabete) e nei soggetti in corso di trattamento con farmaci antidepressivi.

Visadron deve essere impiegato con estrema cautela nei bambini. I pazienti che portano lenti a contatto le devono togliere prima dell'instillazione di Visadron ed attendere 10-15 minuti per rimetterle. In pazienti che si stanno abituando all'uso di lenti a contatto, l'impiego di Visadron deve essere limitato a periodi molto brevi per evitare di occultare eventuali irritazioni oculari dovute alla scorretta applicazione delle lenti.

Attenersi con scrupolo alle dosi consigliate. Il prodotto, se accidentalmente ingerito o se impiegato per un lungo periodo a dosi eccessive, può determinare fenomeni tossici. Esso va tenuto lontano dalla portata dei bambini poichè l'ingestione accidentale può provocare sedazione spiccata.

TENERE IL MEDICINALE FUORI DALLA PORTATA DEI BAMBINI

�Interazioni - [Vedi Indice]

Non accertate.



04.6�Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice]

Il Visadron può essere somministrato in caso di gravidanza e durante l'allattamento.

04.7�Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice]

Il prodotto non interferisce sulla capacità di guidare e sull'uso di macchine.

04.8�Effetti indesiderati - [Vedi Indice]

Molto raramente si può osservare una transitoria dilatazione delle pupille o una lieve sensazione di bruciore.

L'uso del prodotto può determinare talvolta dilatazione pupillare, effetti sistemici da assorbimento (ipertensione, disturbi cardiaci, iperglicemia), aumento della pressione endoculare in soggetti predisposti, nausea, cefalea. Raramente possono manifestarsi fenomeni di ipersensibilità. In tal caso occorre interrompere il trattamento e consultare il medico affinchè, ove necessario, possa essere istituita terapia idonea.

04.9�Sovradosaggio - [Vedi Indice]

Non sono al momento noti casi di sovradosaggio. Nella eventualità, istituire specifica terapia sintomatica di supporto.

05.0�PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice]

La fenilefrina è un vasocostrittore ad attività agonista adrenergica che agisce stimolando i recettori� alfa-adrenergici della muscolatura vasale con conseguente vasocostrizione. L'effetto che ne deriva, per applicazione topica, è una decongestione locale conseguente alla diminuzione del flusso ematico.

Dopo singola applicazione l'effetto vasocostrittore e decongestionante del Visadron è pressochè immediato e si mantiene per diverse ore, in funzione anche della diversa sensibilità individuale.

Gli studi di tossicità acuta hanno evidenziato che la fenilefrina è ben tollerata.

DL 50 (mg/kg) nel ratto per os = 292 ± 47, per via intraperitoneale = 17,8 ± 4; nel topo per os = 131 ± 31, per via intraperitoneale = 94 ± 21.

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice]

-----

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice]

-----

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice]

-----

06.0�INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice]

06.1�Eccipienti - [Vedi Indice]

acido borico, borace, benzalconio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili.

06.2�Incompatibilità - [Vedi Indice]

Non sono note incompatibilità con altri farmaci

06.3�Periodo di validità - [Vedi Indice]

4 anni.

Periodo di utilizzo del collirio dopo la prima apertura: 4 settimane.

06.4�Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice]

Conservare a temperatura ambiente.

06.5�Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice]

Flacone di vetro da 10 ml, classe idrolitica III, con contagocce instillatore e capsula di chiusura in materiale plastico.

06.6�Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice]

Modalità d'impiego del contagocce: svitare il cappuccio, inclinare il flacone e fare entrare il liquido nel contagocce, scuotendo leggermente una volta o due. Quindi con una leggera pressione delle dita sul contagocce procedere alla instillazione del Visadron goccia a goccia.

home

- [Vedi Indice]

BOEHRINGER INGELHEIM ITALIA s.p.a.

Reggello (Firenze) – Località Prulli n. 103/c.

Divisione FHER

08.0�NUMERO DI AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice]

AIC n.: 021579014

09.0�REGIME DI DISPENSAZIONE AL PUBBLICO - [Vedi Indice]

Classificazione ai fini della fornitura:

Farmaco non soggetto a prescrizione medica (Art. 3, DL 539/92) e, più precisamente, prodotto di automedicazione.

10.0�DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice]

3.02.1970

RINNOVO DELLA REGISTRAZIONE

1.06.2000

xxy TABELLA DI APPARTENENZA DPR 309/90 - [Vedi Indice]

Non pertinente.

12.0� - [Vedi Indice]

NOT/2001/117 del 30.3.2001 – G.U. n. 99 del 30.4.2001



Ultimo aggiornamento: 23/10/2012.
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2009. Tutti i diritti riservati.