VOLTFAST
torna all'INDICE farmaci


Google  CERCA FARMACI NEL SITO

  www.carloanibaldi.com

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE
02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA
03.0 FORMA FARMACEUTICA
04.0 INFORMAZIONI CLINICHE
04.1 Indicazioni terapeutiche
04.2 Posologia e modo di somministrazione
04.3 Controindicazioni
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso
04.5 Interazioni
04.6 Gravidanza e allattamento
04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine
04.8 Effetti indesiderati
04.9 Sovradosaggio
05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE
05.1 Propriet� farmacodinamiche
05.2 Propriet� farmacocinetiche
05.3 Dati preclinici di sicurezza
06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE
06.1 Eccipienti
06.2 Incompatibilit�
06.3 Periodo di validit�
06.4 Speciali precauzioni per la conservazione
06.5 Natura e contenuto della confezione
06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione
07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
08.0 NUMERI DELLE AUTORIZZAZIONI ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO
09.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE
10.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO

01.0 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE -[Vedi Indice].

VOLTFAST 25 mg compresse rivestite.
VOLTFAST 50 mg compresse rivestite.
VOLTFAST 50 mg granulato per soluzione orale.

02.0 COMPOSIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA - [Vedi Indice].

VOLTFAST 25 mg compresse rivestite: diclofenac potassico 25 mg VOLTFAST 50 mg compresse rivestite: diclofenac potassico 50 mg VOLTFAST 50 mg granulato per soluzione orale: diclofenac potassico 50 mg

03.0 FORMA FARMACEUTICA - [Vedi Indice].

Compresse rivestite. Granulato per soluzione orale.

04.0 INFORMAZIONI CLINICHE - [Vedi Indice].

04.1 Indicazioni terapeutiche - [Vedi Indice].

Nel trattamento a breve termine di stati dolorosi post-traumatici, stati infiammatori post- operatori, dolori mestruali.
Trattamento delle riacutizzazioni del dolore reumatico osteo- articolare di intensit� tale da richiedere una sollecita attenuazione.

04.2 Posologia e modo di somministrazione - [Vedi Indice].

Nel dolore post-traumatico, negli stati post-operatori e nel trattamento delle riacutizzazioni del dolore reumatico osteo-articolare la dose di attacco negli adulti � di 100-150 mg al giorno, suddivisi in 2.3 somministrazioni.
In casi pi� lievi, o nei ragazzi al di sopra dei 14 anni, � generalmente sufficiente una dose giornaliera di 50-100 mg. Nella dismenorrea primaria la dose giornaliera, che deve essere adattata individualmente, � generalmente di 50-150 mg e, se necessario, pu� essere aumentata nel corso di altri cicli mestruali fino ad un massimo di 200 mg/die.
Si consiglia di iniziare il trattamento all'apparire dei primi sintomi e, a seconda della sintomatologia, continuarlo per alcuni giorni. Le compresse rivestite devono essere assunte con un po' di liquido, preferibilmente prima dei pasti. Il contenuto della bustina va sciolto in un mezzo bicchiere di acqua naturale, preferibilmente prima dei pasti.
L�eventuale opalescenza della soluzione non pregiudica l�efficacia del preparato. Non superare le dosi consigliate.

04.3 Controindicazioni - [Vedi Indice].

Ulcera gastrica e/o peptica. VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 2.
Storia di emorragia gastrointestinale o perforazione relativa a precedenti trattamenti attivi o storia di emorragia/ulcera peptica ricorrente (due o piu' episodi distinti di dimostrata ulcerazione o sanguinamento). Ipersensibilit� verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico; in particolare verso l�acido acetilsalicilico e in genere verso gli altri analgesici, antipiretici, antiinfiammatori non steroidei.
Malattie epatiche pregresse.
Grave insufficienza renale.
Grave insufficienza cardiaca. VoltFast � controindicato nei pazienti che a seguito di somministrazione di acido acetilsalicilico o altri inibitori della prostaglandin-sintetasi abbiano avuto un peggioramento degli attacchi di asma, orticaria o riniti acute. Per la presenza di aspartame VoltFast granulato per soluzione orale � controidicato nei soggetti affetti da fenilchetonuria. VoltFast � altres� controindicato in et� pediatrica ( 14 anni); � generalmente controindicato in gravidanza e particolarmente durante l�ultimo trimestre (vedi paragrafo 4.6) e durante l�allattamento.

04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso - [Vedi Indice].

L'uso di VoltFast deve essere evitato in concomitanza di FANS inibitori selettivi della COX-2.
Gli effetti indesiderati possono essere minimizzati con l'uso della dose minima efficace per la durata di trattamento pi� breve possibile che occorre per controllare i sintomi. Anziani: I pazienti anziani hanno un aumento della frequenza di reazioni avverse ai FANS, specialmente emorragie e perforazioni gastrointestinali, che possono essere fatali (vedi sezione 4.8). Emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione: durante il trattamento con tutti i FANS, in qualsiasi momento, con o senza sintomi di preavviso o precedente storia di gravi eventi gastrointestinali, sono state riportate emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione, che possono essere fatali. Negli anziani e in pazienti con storia di ulcera, soprattutto se complicata da emorragia o perforazione (vedi sezione 4.3), il rischio di emorragia gastrointestinale, ulcerazione o perforazione e' pi� alto con dosi aumentate di FANS.
Questi pazienti devono iniziare il trattamento con la piu' bassa dose disponibile.
L'uso concomitante di agenti protettori (misoprostolo o inibitori di pompa protonica) deve essere considerato per questi pazienti e anche per pazienti che assumono basse dosi di aspirina o altri farmaci che possono aumentare il rischio di eventi gastrointestinali (vedi sotto e sezione 4.5). Pazienti con storia di tossicita' gastrointestinale, in particolare anziani, devono riferire qualsiasi sintomo gastrointestinale inusuale (soprattutto emorragia gastrointestinale) in particolare nelle fasi iniziali del trattamento. VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 3.
Cautela deve essere prestata ai pazienti che assumono farmaci concomitanti che potrebbero aumentare il rischio di ulcerazione o emorragia, come corticosteroidi orali, anticoagulanti come warfarin, inibitori selettivi del reuptake della serotonina o agenti antiaggreganti come l'aspirina (vedi sezione 4.5). Quando si verifica emorragia o ulcerazione gastrointestinale in pazienti che assumono VoltFast il trattamento deve essere sospeso. I FANS devono essere somministrati con cautela nei pazienti con una storia di malattia gastrointestinale (colite ulcerosa, morbo di Crohn) poiche' tali condizioni possono essere esacerbate (vedi sezione 4.8 - effetti indesiderati). Occorre cautela nei pazienti con una storia di ipertensione e/o insufficienza cardiaca poiche', in associazione alla terapia con FANS, sono state riportate ritenzione idrica ed edema. Vista l'importanza delle prostaglandine nel mantenimento del flusso sanguigno renale, si deve prestare particolare cautela nei pazienti con ridotta funzionalit� renale, negli anziani, nei pazienti in trattamento con diuretici e in quelli con deplezione del volume extracellulare.
In questi casi si raccomanda il monitoraggio della funzionalit� renale durante il trattamento con VoltFast.
La sospensione della terapia � generalmente seguita dal ripristino delle condizioni precedenti al trattamento. Come per tutti gli altri farmaci antinfiammatori non steroidei pu� verificarsi un aumento di uno o pi� enzimi epatici.
Come misura di precauzione si raccomanda di monitorare la funzionalit� epatica. Se dovessero persistere o peggiorare i test di funzionalit� epatica, se ci fossero segni o sintomi di grave compromissione epatica o se dovessero comparire altre gravi manifestazioni si raccomanda di sospendere il trattamento con il farmaco. Il medico deve prestare molta attenzione nel trattamento di quei pazienti che soffrono di grave insufficienza epatica. Particolare cautela deve essere osservata nei pazienti con porfiria epatica, in quanto il diclofenac potrebbe scatenare un attacco. Il trattamento con VoltFast per le indicazioni sovraesposte � raccomandato per brevi periodi; se si dovesse protrarlo per lungo tempo si raccomanda di effettuare un esame emocromocitometrico. Come con altri preparati antinfiammatori non steroidei possono verificarsi reazioni allergiche anche senza una precedente esposizione al farmaco. Gravi reazioni cutanee alcune delle quali fatali, includenti dermatite esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi tossica epidermica, sono state riportate molto raramente in associazione con l'uso dei FANS (vedi 4.8).
Nelle prime fasi della terapia i pazienti sembrano essere a piu' alto rischio: l'insorgenza della reazione si verifica nella maggior parte dei casi entro il primo mese di trattamento.
VoltFast deve VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 4.
essere interrotto alla prima comparsa di rash cutaneo, lesioni della mucosa o qualsiasi altro segno di ipersensibilita'. Analogamente ad altri FANS l'uso di VoltFast potrebbe mascherare sintomi di malattie infettive, ritardando cos� la diagnosi e, di conseguenza, la corretta terapia. In ogni caso, prestare particolare cautela nei pazienti anziani o sottopeso; in particolare si raccomanda di utilizzare il pi� basso dosaggio efficace. L'uso di VoltFast, come di qualsiasi farmaco inibitore della sintesi delle prostaglandine e della cicloossigenasi � sconsigliato nelle donne che intendano iniziare una gravidanza. La somministrazione di Voltfast dovrebbe essere sospesa nelle donne che hanno problemi di fertilit� o che sono sottoposte ad indagini sulla fertilit�. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

04.5 Interazioni - [Vedi Indice].

Quando somministrato con preparati contenenti digossina o litio, il diclofenac pu� aumentare le loro concentrazioni nel plasma. Molti FANS sono in grado di inibire l'attivit� dei diuretici.
Il trattamento concomitante con diuretici potassio-risparmiatori pu� essere associato ad aumentati livelli serici di potassio, rendendo cos� necessario il monitoraggio di quest'ultimo. L'uso concomitante di altri antinfiammatori non steroidei pu� aumentare l'incidenza di effetti collaterali. Corticosteroidi: aumento del rischio di ulcerazione o emorragia gastrointestinale (vedi sezione 4.4). Anticoagulanti: i FANS possono aumentare gli effetti degli anticoagulanti, come il warfarin (vedi sezione 4.4). Sebbene dai dati delle sperimentazioni cliniche non vi � alcuna indicazione di un effetto anticoagulante del diclofenac, ci sono state isolate segnalazioni di un aumentato rischio di emorragia con l'uso concomitante di VoltFast e una terapia anticoagulante.
Per questi pazienti si raccomanda un attento monitoraggio.
Agenti antiaggreganti e inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRIs): aumento del rischio di emorragia gastrointestinale (vedi sezione 4.4). Come per altri farmaci antinfiammatori non steroidei, il diclofenac ad alti dosaggi (200 mg) pu� inibire temporaneamente l'aggregazione piastrinica. Le sperimentazioni cliniche hanno dimostrato che il diclofenac pu� essere somministrato insieme ad antidiabetici orali senza che ne influenzi l'effetto clinico.
Tuttavia, sono stati riportati casi isolati di effetto sia ipo- che iperglicemizzante, con la conseguente necessit� di adeguare la posologia dei farmaci antidiabetici.
Speciali precauzioni devono essere prestate quando si somministri il farmaco meno di 24 ore prima di un trattamento con metotrexate, in quanto la concentrazione di quest'ultimo pu� aumentare e di conseguenza aumentare anche la sua tossicit�. VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 5.
Per l'effetto sulle prostaglandine renali, i FANS possono aumentare la nefrotossicit� della ciclosporina. Si raccomanda di non assumere VoltFast insieme ad altri farmaci senza aver prima consultato il medico.

04.6 Gravidanza e allattamento - [Vedi Indice].

Durante la gravidanza il farmaco andrebbe assunto solo dopo attenta valutazione del rischio/beneficio e in ogni caso con il dosaggio pi� basso.
Il farmaco non deve essere assunto negli ultimi tre mesi della gravidanza, in quanto potrebbe ritardare il parto e rallentare il travaglio.
Occorre sottolineare il rischio di emorragia che pu� derivare dall'assunzione di FANS durante la fase terminale della gravidanza.
Dopo dosi orali di 50 mg di VoltFast somministrati ogni 8 ore, il diclofenac passa nel latte materno, ma in quantit� cos� limitata che il feto non dovrebbe riportare alcun effetto collaterale.

04.7 Effetti sulla capacit� di guidare veicoli e sull'uso di macchine - [Vedi Indice].

I pazienti nei quali si fossero verificati vertigini o altri disturbi del SNC dovrebbero astenersi dall'uso di veicoli o macchine operatrici.

04.8 Effetti indesiderati - [Vedi Indice].

Gastrointestinali: gli eventi avversi piu' comunemente osservati sono di natura gastrointestinale.
Possono verificarsi ulcere peptiche, perforazione o emorragia gastrointestinale, a volte fatale, in particolare negli anziani (vedi sezione 4.4). Dopo somministrazione di VoltFast sono stati riportati: nausea, vomito, diarrea, flatulenza, costipazione, dispepsia, dolore addominale, melena, ematemesi, stomatiti ulcerative, esacerbazione di colite e morbo di Crohn (vedi sezione 4.4). Meno frequentemente sono state osservate gastriti.
Occasionalmente anoressia.
Raramente diarrea sanguinante. In casi isolati disordini del basso intestino (ad esempio infiammazione emorragica e ulcera del colon), infiammazione pancreatica (non noto il rapporto causa/effetto), glossiti, lesioni esofagee, stipsi.
Occorre prestare attenzione alla possibile comparsa di lesioni superficiali o di ulcere a carico dello stomaco; talvolta, queste lesioni si producono senza altri sintomi che non quelli gi� noti di perdita di sangue occulto o emissione di feci nere. Sistema nervoso centrale e periferico: occasionalmente mal di testa, vertigini.
Raramente sonnolenza.
In casi isolati disturbi della sensibilit�, parestesie, disturbi della memoria, disorientamento, disturbi della visione e dell'udito, tinnito, insonnia, irritabilit�, convulsioni, depressioni, ansiet�, incubi, tremori, reazioni psicotiche, alterazioni del gusto. Pelle: occasionalmente eruzioni cutanee.
Raramente orticaria.
Molto raramente: reazioni bollose includenti Sindrome di Stevens-Johnson e Necrolisi Tossica Epidermica.
In VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 6.
casi isolati eruzioni bullose, eczema, eritema multiforme, eritroderma, perdita di capelli, reazione di fotosensibilit�, porpora, porpora allergica. Sistema urogenitale: in casi isolati danno renale acuto, ematuria, proteinuria, nefriti interstiziali, sindrome nefrotica, necrosi papillare.
Nella maggior parte dei casi le affezioni renali sono dovute ad un incongruo uso cronico di VoltFast.
Particolare attenzione va prestata alla comparsa di complicanze renali, soprattutto nei pazienti anziani. Fegato: occasionalmente innalzamento degli enzimi sierici aminotransferasici.
Raramente epatiti con o senza ittero.
In casi isolati epatiti fulminanti. Sangue: in casi isolati trombocitopenia, leucopenia, anemia, agranulocitosi. Ipersensibilit�: raramente asma, reazioni sistemiche anafilattiche/anafilattoidi.
Cardiovascolari: Edema, ipertensione e insufficienza cardiaca sono state riportate in associazione al trattamento con FANS. Altri: In casi isolati impotenza (dubbia la connessione con il diclofenac), palpitazioni, dolori toracici.

04.9 Sovradosaggio - [Vedi Indice].

Il trattamento di un avvelenamento acuto da FANS consiste essenzialmente nell'adottare misure supportive e sintomatiche.
Non esiste un quadro clinico tipico di un sovradosaggio da diclofenac.
In caso di sovradosaggio � necessario evitare l'assorbimento il pi� rapidamente possibile con lavanda gastrica o carbone attivo. Adeguate misure sintomatiche o supportive devono essere impiegate in caso di ipotensione, danno renale, convulsioni, lesioni gastro-intestinali e depressione respiratoria.

05.0 PROPRIETA' FARMACOLOGICHE - [Vedi Indice].

05.1 Propriet� farmacodinamiche - [Vedi Indice].

VoltFast contiene, quale principio attivo, il sale potassico del diclofenac, un antinfiammatorio non steroideo con spiccate caratteristiche analgesiche, antinfiammatorie ed antipiretiche.
Le compresse rivestite e le bustine di granulato per soluzione orale di VoltFast svolgono la loro azione rapidamente, il che le rende particolarmente adatte al trattamento di stati dolorosi ed infiammatori acuti. L'inibizione della biosintesi delle prostaglandine, dimostrata sperimentalmente, riveste un ruolo importante nel meccanismo d'azione del farmaco poich�, come noto, le prostaglandine sono tra le principali cause dell'infiammazione, del dolore e della febbre. In numerosi studi clinici VoltFast ha dimostrato un pronunciato effetto analgesico negli stati dolorosi moderati e gravi.
In presenza di un'infiammazione, dovuta ad esempio ad un trauma o in seguito ad intervento chirurgico, risolve rapidamente sia il dolore a riposo che al movimento, diminuisce l'infiammazione e l'edema.
In aggiunta, gli studi clinici VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 7.
hanno messo in evidenza che il principio attivo di VoltFast risolve il dolore nella dismenorrea primaria. Il diclofenac potassico, in vitro, alle concentrazioni che raggiunge in vivo nell'uomo, non inibisce la biosintesi dei proteoglicani nella cartilagine.

05.2 Propriet� farmacocinetiche - [Vedi Indice].

Il diclofenac viene assorbito rapidamente e completamente dalle compresse rivestite di VoltFast.
La quantit� di principio attivo non diminuisce quando le compresse rivestite vengono ingerite durante i pasti.
Dopo l'ingestione di una compressa rivestita da 50 mg, la concentrazione plasmatica di diclofenac raggiunge un valore di picco di 3,9 moli/litro dopo 20-60 minuti.
La concentrazione plasmatica mostra un andamento dose-dipendente. La soluzione di diclofenac ottenuta dalle bustine di granulato viene assorbita rapidamente e prevalentemente a livello gastrico.
Con la soluzione il picco della concentrazione plasmatica si verifica 10.15 minuti dopo l�ingestione. La differenza tra la formulazione in compresse rivestite e quella in granulato per soluzione orale non � nella quantit� di principio attivo assorbito, che � la stessa, ma nella velocit� di assorbimento del diclofenac, pi� veloce nella formulazione in granulato per soluzione orale. Circa la met� del principio attivo viene metabolizzata nel fegato per effetto del primo passaggio; di conseguenza, l'area sotto la curva dopo somministrazione orale � circa la met� di quella che si osserva dopo una somministrazione parenterale di una medesima dose. Il legame del diclofenac alle proteine plasmatiche � del 99,7%. La clearance sistemica totale del diclofenac nel plasma � di 263 + 56 ml/min; l'emivita plasmatica � di 1.2 ore. Somministrazioni orali ripetute per 8 giorni di VoltFast, con dosi di 50 mg t.i.d, non portano ad accumulo plasmatico di diclofenac. La metabolizzazione del diclofenac avviene parzialmente per glicuronazione e principalmente per singola o multipla idrossilazione seguite da glicuronazione.
Circa il 60% della dose somministrata viene escreta dalle urine sotto forma di metaboliti di uno dei due processi; meno dell'1% viene escreto come sostanza immodificata.
La rimanente parte della dose viene eliminata come metabolita attraverso la bile e quindi dalle feci. Con il diclofenac non sono mai state osservate differenze di assorbimento, metabolismo o escrezione dovute all'et�. Utilizzando lo schema posologico usuale, non si sono verificati fenomeni di accumulo di sostanza attiva immodificata dopo somministrazione di una singola dose nei pazienti con insufficienza renale.
Per valori di creatinina < 10 ml/ min, i valori plasmatici dei VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 8.
metaboliti allo steady-state teorico sono circa 4 volte pi� alti che nei soggetti normali. Tuttavia, i metaboliti sono escreti alla fine attraverso la bile. In caso di insufficienza epatica la cinetica e il metabolismo del diclofenac sono gli stessi dei soggetti sani.

05.3 Dati preclinici di sicurezza - [Vedi Indice].

Il diclofenac non ha influenzato la fertilit� di animali progenitori (ratti) e neppure lo sviluppo pre-, peri- e postnatale della prole.
Non sono stati rilevati effetti teratogeni in topi, ratti e conigli.
In vari esperimenti in vitro ed in vivo non si � potuto dimostrare alcun effetto mutageno, e in studi a lungo termine in ratti e topi non � stato rilevato un potenziale effetto cancerogeno.

06.0 INFORMAZIONI FARMACEUTICHE - [Vedi Indice].

06.1 Eccipienti - [Vedi Indice].

VoltFast 25 mg compresse rivestite.
Eccipienti: silice colloidale anidra; calcio fosfato; magnesio stearato; amido di mais; polivinilpirrolidone; sodio carbossimetilamido; cellulosa microcristallina; ferro ossido rosso; polietilenglicole-8000; saccarosio; talco; titanio biossido. VoltFast 50 mg compresse rivestite.
Eccipienti: silice colloidale anidra; calcio fosfato; magnesio stearato; amido di mais; polivinilpirrolidone; sodio carbossimetilamido; cellulosa microcristallina; ferro ossido rosso; polietilenglicole-8000; saccarosio; talco; titanio biossido . VoltFast 50 mg granulato per soluzione orale.
Eccipenti: saccarosio; aspartame; bicarbonato di potassio; pulvaroma anice; pulvaroma menta, mannitolo; saccarina sodica.

06.2 Incompatibilit� - [Vedi Indice].

Nessuna nota.

06.3 Periodo di validit� - [Vedi Indice].

Compresse rivestite: 5 anni. Granulato per soluzione orale: 2 anni

06.4 Speciali precauzioni per la conservazione - [Vedi Indice].

Compresse rivestite: Conservare a temperatura inferiore a 30 �C - Proteggere dall'umidit�.

06.5 Natura e contenuto della confezione - [Vedi Indice].

Compresse rivestite da 25 mg: blister di PVC o PVC/PCTFE.
Astuccio da 30 compresse.
Compresse rivestite da 50 mg: blister di PVC o PVC/PCTFE.
Astuccio da 30 compresse. VOLTFAST: torna all'INDICE farmaci 9.
Granulato per soluzione orale da 50 mg: bustina di carta/alu/LD-PE.
Astuccio da 30 bustine.

06.6 Istruzioni per l'uso e la manipolazione - [Vedi Indice].

Vedere sezione �Posologia e modo di somministrazione�.

07.0 TITOLARE DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

NOVARTIS FARMA S.p.A. Largo Umberto Boccioni, 1 - 21040 Origgio (VA)

08.0 NUMERI DELLE AUTORIZZAZIONI ALL'IMMISSIONE IN COMMERCIO - [Vedi Indice].

VoltFast 25 mg compresse rivestite AIC n.
028945018 VoltFast 50 mg compresse rivestite AIC n.
028945020 VoltFast 50 mg granulato per soluzione orale AIC n.
028945032

09.0 DATA DELLA PRIMA AUTORIZZAZIONE/RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE - [Vedi Indice].

VoltFast 25 mg compresse rivestite Prima autorizzazione: 26.04.96 Rinnovo: 16.05.2001 VoltFast 50 mg compresse rivestite Prima autorizzazione: 26.04.96 Rinnovo: 16.05.2001 VoltFast 50 mg granulato per soluzione orale Prima autorizzazione: 10.02.99 Rinnovo: 16.05.2001

10.0 DATA DI REVISIONE DEL TESTO - [Vedi Indice].

Dicembre 2005

 

home

 


Ultimo aggiornamento: 15/12/2012
carloanibaldi.com - Copyright � 2000-2012 - Anibaldi.it@Network - Tutti i diritti riservati.
[http://www.carloanibaldi.com/terapia/schede/summary.htm]